24 maggio 2012 18:00

Il partito chiede la revoca dell'assessore Vitale e comunica la non rappresentanza di De Luca

Riceviamo e pubblichiamo il documento che la segreteria dei Cristiani Uniti, a firma di Raffaele Colucci, ha inviato al sindaco Vincenzo Monte in data 18 maggio, dopo i fatti avvenuti nello scorso Consiglio Comunale.

«Facendo seguito alla discussione chiarificatrice di ieri sera (17 maggio, ndr) e allo scopo di dare rinnovato slancio all’azione amministrativa in un clima positivo di ritrovata convergenza di vedute e di positività dei rapporti sia politici che personali, La informo che ieri pomeriggio ho riunito i componenti della segreteria, i consiglieri e l’assessore dei Cristiani Uniti.

Dall’esame cronologico degli avvenimenti succedutisi, dal momento dell’insediamento della giunta ad oggi, delle scelte fatte, dei comportamenti tenuti dal consigliere Loris De Luca, condivisi in pieno dall’assessore Nazario Vitale, è emersa chiaramente una inconciliabile diversità di vedute di entrambi con il programma e la linea politica del partito.

Pertanto sia il consigliere De Luca che l’assessore Vitale non possono più rappresentare i Cristiani Uniti nè in Consiglio Comunale, nè in seno alla Giunta essendo venuti meno i presupposti di fiducia personale e del rispetto della linea politica.

Pertanto la prego di comunicare al Presidente del Consiglio che il consigliere De Luca non rappresenta più i C.U. e in Consiglio Comunale agisce e decide a titolo personale; Si chiede alla S.V. di revocare il mandato all’assessore Nazario Vitale.

Il sottoscritto farà pervenire, a breve, alla S.V. una rosa di tre nominativi fra i quali scegliere il nuovo assessore per conto dei C.U. in sostituzione dell’assessore Vitale».

Comunicato stampa vice segretario Cristiani Uniti

Numero di volte letto: 856