13 giugno 2012 17:19

Vocale: "L'adesione al consorzio per il GAL costiero va perseguita senza se e senza ma"

A seguito delle dichiarazioni del presidente della Camera di Commercio di Foggia, Eliseo Zanasi, sulla mancata partecipazione, ad oggi, del solo comune di San Nicandro Garganico al consorzio di comuni (Lesina, San Nicandro, Cagnano e Ischitella) per beneficiare dei fondi del GAL costiero, il Segretario del Partito Democratico di San Nicandro Garganico, Matteo Vocale, ha rilasciato la seguente nota stampa.

«Le preoccupazioni del presidente Zanasi sulla mancata costituzione del consorzio dei comuni del Nord-Gargano, oltre ad essere pienamente condivisibili, lasciano allibiti nel momento in cui manifestano, ancora una volta, l'inconsistenza politica dell'attuale governo cittadino di San Nicandro Garganico.

E' fuori da ogni discussione che il comune di San Nicandro, nel suo maldestro tergiversare in una navigazione a vista, possa ostacolare un'opportunità che potrebbe favorire i primi passi per uno sviluppo dell'unico tratto costiero - quello in questione - che resta ai margini del sistema turistico garganico. Si tratta di un territorio non solo tagliato fuori dal circuito ma anche interessato da problematiche forti, quali l'abusivismo edilizio, l'erosione costiera e, in particolare, il problema rifiuti di derivazione marina, che creano problemi anche alla balneazione più spontanea.

Un'amministrazione non può parlare di sviluppo turistico a vanvera o benedire e promuovere formazioni di gruppi nautici parlando di fantasmagorie e poi cadere sul banale: l'adesione al consorzio per il GAL costiero va perseguita senza se e senza ma: è ciò che chiedono i cittadini di San Nicandro Garganico e le civiche associazioni ambientaliste e sportive che da decenni si battono per difendere il nostro tratto di costa».

Comunicato stampa Partito Democratico - Circolo San Nicandro Garganico