28 agosto 2012 13:00

Vocale, 'il PD è un vero partito e non farà da stampella a nessuno'

Tempo di bilanci per il Partito Democratico di San Nicandro Garganico, che sabato 25 agosto ha chiuso l'edizione 2012 della Festa Democratica. Partecipazione oltre le aspettative, dichiarano gli organizzatori, che giudicano la tre giorni un ottimo successo di pubblico, come non si vedeva da qualche anno.

Il PD a San Nicandro, insomma, c'è e si appresta a costituire anche un primo nucleo dei Giovani Democratici, presentati nel primo dibattito insieme a Savino Bonito e Giuseppe Rondinone, rappresentanti dei GD foggiani ed extraprovinciali, occasione in cui si è posto l'accento sul progetto nazionale Finalmente Sud, voluto da Bersani in persona per formare i giovani del suo partito in una sorta di scuola politica e a cui, dal circolo sannicandrese, partecipano attivamente Domenico Mascolo e lo stesso segretario cittadino Matteo Vocale.

Lacune evidenti, invece, sulla partecipazione femminile, di cui si è discusso con l'assessore regionale al Welfare Elena Gentile, in un contesto, quello sannicandrese, dove c'è molto da lavorare per individuare "quote rosa" disposte ad un impegno in politica che non abbia matrici meramente elettorali e, quindi, limitato nel tempo. La presenza della Gentile, comunque, è stata anche il pretesto per parlare di altro, delle politiche sociali e delle opportunità già concesse al comune di San Nicandro sotto l'amministrazione Squeo e che stanno vedendo una battuta d'arresto con l'attuale amministrazione, come rilevato nel dibattito, con il rischio allarmante, ha dichiarato l'assessore, di perdere dei fondi importanti.

Chiusura con un'intervista al segretario Matteo Vocale e al capogruppo consiliare Costantino Squeo, dal titolo "San Nicandro oggi e domani: il laboratorio del PD". In realtà una chiacchierata tra il passato dell'amministrazione Squeo e il presente visto dal segretario Vocale con accenni alle prospettive future. Nessuna difficoltà e molta determinazione da parte di Vocale ad enunciare i tratti negativi che hanno portato alla sconfitta delle amministrative nel 2011: "Sicuramente è mancata una maggiore attenzione alla voce del cittadino - ha dichiarato il segretario - I sannicandresi sono gente aperta e hanno bisogno di rappresentanti che stiano in mezzo a loro in ogni occasione e non si chiudano nelle stanze dei bottoni esclusivamente ad amministrare".

Accenti negativi e delusione sullo stato dell'arte in Comune, nelle risposte di Squeo, a cui è stata 'rimproverata' un'opposizione forse troppo docile in consiglio comunale. "Comprendiamo le difficoltà perché le abbiamo vissute molto prima di loro - ha puntualizzato l'ex sindaco - e su quelle non possiamo incalzare granché. Ma a distanza di un anno, scarseggiano anche visioni larghe e un'azione programmatica vera: ad oggi non sappiamo come il sindaco e la sua amministrazione vogliano uscire da questa situazione. Ciò che noi avevamo programmato - ha poi concluso Squeo - è stato cancellato con un colpo di spugna senza la minima discussione".

Duro il chiarimento di Vocale su un'eventuale apertura in caso di richiesta di aiuto da parte del sindaco Monte: "Il PD è un partito con una sua dignità, un partito vero, con delle regole chiare. Stante la situazione attuale, sia ben chiaro, noi non andiamo in soccorso a nessuno. Non abbiamo nessuna croce rossa stampata sul petto per salvare navi che ormai si apprestano a raggiungere il fondo".

Il segretario ha poi posto l'accento sulla crisi della politica: "i partiti sono in crisi - ha dichiarato Vocale - dal momento in cui si sono aperti alla cosiddetta società civile e lo hanno fatto in malo modo, prendendo gente da casa e mettendola al potere. Se si chiede agli italiani quale periodo storico preferiscano, propenderanno per gli anni del Pentapartito, quando la partitocrazia era forte ed importante, ma soprattutto formava i politici attraverso le scuole di politica. E' inutile - ha poi concluso Vocale - nei partiti si impara il gioco della democrazia, ci si forma a saper vincere e a saper perdere, altrove nasce il disordine e l'individualismo".

Apprezzati gli spazi musicali e gastronomici, con un'affluenza che ha sfidato la concomitanza con manifestazioni nei centri vicini. A termine dell'ultima serata l'estrazione della sottoscrizione a premi, di cui a seguito i numeri vincenti:

1) 0856 - scooter 125, 2) 1139 - viaggio a Praga, 3) 2642 - TV Samsung led, 4) 0980 - orologio, 5) 1423 - prosciutto, 6) 1168 - 2 caciocavalli podolici - 7) 0257, scarpe da tennis, 8) 0232 - cambio oltio auto 5 lt, 9) 0004 - 3Kg di salsiccia, 10) 1794 - cassetta di vino, 11) 0195 - crema corpo Erbolario, 12) 1211 - 1 Kg di paste fresche. I vincitori possono telefonare al 329.0758633.

Foto di Vincenzo Vocale

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 615