22 novembre 2012 23:08

Al secondo tentativo, non passa il bilancio

Nove voti contrari, 6 favorevoli: questo il risultato della votazione sul bilancio di previsione del Comune di San Nicandro Garganico, dopo che il sindaco Vincenzo Monte, a seguito delle sue precisazioni, ha abbandonato l'aula in quanto già dimissionario allo scorso consiglio.

Non è riuscito, dunque, il disperato tentativo di "rianimazione" di una maggioranza che, di fatto, non c'era più. A nulla è valsa la riconvocazione del Consiglio il giorno di scadenza dei termini fissati dal Prefetto di Foggia, dopo ore di trattative promosse dall'UDC, partito del sindaco, portate avanti in primis dall'assessore Peppino Pertosa, dopo che il sindaco aveva dichiarato la sua disponibilità a "ripensarci" se si fosse trovata una maggioranza in grado di approvare il bilancio.

Coerente l'opposizione, che dal principio fino ad oggi aveva annunciato il suo voto contrario. Il solo consigliere Vincenzo Libero si è astenuto. Squeo, capogruppo del PD, è arrivato a fare un passo indietro, dichiarando la linea contraria del suo partito ma suggerendo al sindaco una via d'uscita: approvare il bilancio e tornare alle urne, favorendo la gestione commissariale che, con un bilancio approvato, non avrebbe considerato l'opzione dissesto.

Duro l'intervento di Nazario Vocino, a denunciare la totale deriva e, quindi l'impossibilità di sostenere oltre l'amministrazione. Contrari al bilancio, insieme a Vocino, anche Giovanditto, Bortone e Altieri. I primi tre, che rappresentano la parte della società civile in seno alla maggioranza, si dice non sarebbero stati nemmeno considerati dal sindaco nelle trattative delle ultime ore, a vantaggio di Loris De Luca, Nazario De Luca, Leonardo Stefania e Rosario Marrocchella, rientrati in riga dopo un'intesa raggiunta il giorno dopo lo scorso consiglio comunale.

Già domani il Prefetto Latella potrebbe nominare il commissario, con l'incarico di valutare la situazione. Le opzioni sono due: rilevare la bancarotta e dichiarare il dissesto. Oppure, essendoci un bilancio già pronto, adottarlo e indire le nuove elezioni.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 1491