29 novembre 2012 20:50

'Garantire l'ordinaria amministrazione dell'Ente' la motivazione

Sembra la storia infinita. Vincenzo Monte, sindaco dimissionario di San Nicandro Garganico, nella tarda mattinata di oggi ha ritirato le sue dimissioni e ha tenuto Giunta.

Un'ultima ora di quelle che hanno dell'incredibile, stando alle reazioni del mondo politico locale. Nella lettera di revoca, Monte chiarisce di rientrare "per assicurare l'ordinaria amministrazione dell'Ente e favorire l'approvazione del bilancio da parte del Commissario ad acta".

Monte, il cui bilancio è stato bocciato per due volte in consiglio comunale, ragion per cui si era dimesso, aveva dichiarato, in un comizio 'urbi et orbi' domenica scorsa, che salutava la politica, facendo i nomi di coloro che, secondo lui, erano i responsabili del dissesto del comune che sarebbe seguito di li a poco.

Non si comprende ancora cosa accadrà. E' verosimile che il commissario Cappetta valuterà tutte le soluzioni per rendere il bilancio di previsione un documento eseguibile. Resta da capire se ad approvazione avvenuta, il sindaco e la sua ex maggioraza si dimetteranno, per ridare la parola ai cittadini con nuove elezioni, proprio come aveva proposto il capogruppo PD Squeo.

Ma sono in molti a credere che siano riprese le trattative interne alla sfilacciata maggioranza, e che la squadra Monte cerchi di ripartire in veste nuova e rilanciare l'azione di governo.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 1477