02 dicembre 2012 09:59

"Il bilancio era falsato! Per fortuna oggi c'è chi dice no"

Il Commissario ad acta nominato dal Prefetto per l’approvazione del Bilancio di Previsione per l’esercizio finanziario 2012 del Comune di S. Nicandro Garganico, nella giornata del 30 novembre, dopo attenta analisi, ha bocciato la proposta di bilancio, dando ampiamente ragione ai sottoscritti Consiglieri Comunali Altieri Valentino, Bortone Incoronata, Giovanditto Vincenzo Pio e Vocino Nazario i quali, dichiarano di avere agito spinti unicamente dal senso di responsabilità e dall’amore verso la propria Città, quando, nel Consiglio Comunale del 22 novembre scorso, si sono assunti l’onere di votare contro la proposta di quel bilancio di previsione 2012, oggi ufficialmente dichiarato non approvabile.

«Il nostro veto a tale proposta, ampiamente motivato durante la discussione avvenuta in sede di Consiglio Comunale, ha trovato pieno riscontro nei rilievi mossi dal Commissario ad Acta.

Non potevamo assolutamente cedere di fronte al tentativo perpetrato da chi voleva, a tutti i costi, anche contro i richiami della Corte dei Conti, approvare un bilancio di previsione, a nostro parere palesemente falso, in dispregio della tanto decantata trasparenza e legalità.

Oggi è evidente come l’approvazione di questo bilancio di previsione incongruo ed aleatorio avrebbe ulteriormente contribuito a peggiorare la già disastrosa condizione economico-finanziario del nostro Comune.

Votare contro è stata una decisione sofferta ma dovuta! Non abbiamo ceduto né alle pressioni politiche, né tantomeno, alle varie offerte di “poltrone” che non ci hanno mai interessato. Abbiamo solo tutelato, con i fatti, gli interessi dell’Ente, dell’intera Città ed anche del suo Primo Cittadino».

I Consiglieri Comunali
Altieri Valentino, Bortone Incoronata, Giovanditto Vincenzo Pio e Vocino Nazario

Numero di volte letto: 1464