17 aprile 2013 18:33

"Difficoltà logistiche ed organizzative. No a centrosinistra monco"

Era quasi certo che le primarie ci sarebbero state, a San Nicandro Garganico, anche per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra. Ipotesi, però, tramontata, a quanto pare, dalla comparsa del nome di Mario D'Ambrosio sul tavolo delle trattative, succesivamente alla condivisione di alcuni punti essenziali su cui le forze hanno potuto convergere.

A spiegare il motivo per cui le primarie si sono evitate. al fine di "guadagnare tempo", è un post sulla pagina Facebook del Partito Democratico di San Nicandro, che strizza l'occhio ai compagni di SEL. "Le primarie, oltre ad essere ormai un istituto, sono un elemento utile e imprescindibile per il coinvolgimento e la partecipazione degli elettori di centrosinistra". E' quanto si legge nel post.

"Siamo per le primarie oggi e lo siamo sempre stati, così come le altre realtà ormai radicate in questa consuetudine. Ci sarebbe piaciuto farle anche per la scelta del candidato sindaco. Tuttavia, una serie di fattori oggettivi e concomitanti di natura logistico-organizzativa ce l'ha di fatto impedito. E' pur vero, però, che data la subitanea convergenza di tutte le forze della coalizione sul nome di Mario D'Ambrosio, avremmo fatto delle primarie dal risultato scontato. Abbiamo preferito perciò guadagnare tempo.

Abbiamo certezza che i nostri elettori questo lo hanno compreso - concludono dal PD - come siamo certi lo abbiano compreso anche gli amici di Sinistra Ecologia Libertà, che altra dignità non possono sperimentare, se non quella di appartenere, anche a San Nicandro, ad un centrosinistra coeso e forte che si è aperto alle forze civiche più illuminate, serie e attive".

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 582