19 aprile 2013 17:33

"Sempre stato d'accordo ma impossibile farle. Serve centrosinistra coeso"

Le coalizioni sono ormai pressoché definite, a una settimana esatta dalla presentazione delle liste. Resta solo il nodo SEL che, ad un primo out-out sulle primarie e la conseguente uscita dalla coalizione di centrosinistra per una pausa di riflessione interna, potrebbe presto sciogliere gli indugi. E dopo il suo partito, anche il candidato sindaco del centrosinistra Mario D'Ambrosio torna sull'argomento, augurandosi che SEL contribuisca al centrosinistra unito.

"Le primarie, che noi condividiamo, sono una fonte di pluralismo e giovano alla democrazia - si legge su una nota del candidato - Rafforzano sia il ruolo degli elettori e allo stesso tempo il ruolo dei rappresentanti che verranno eletti, investiti da una più ampia base elettorale. Saranno, quindi più legittimati dalla cittadinanza e meno auto–legittimati dai vertici dei partiti.

Per tale motivo mi sarei sottoposto alle primarie, e mi sarebbe piaciuto competere con altri candidati ma, una serie di fattori oggettivi e concomitanti di natura logistico-organizzativa, come ha sottolineato Matteo Vocale, segretario del PD di San Nicandro Garganico, ha di fatto impedito che si siano potute esplicare anche nel nostro comune.

Per tale motivo e data la convergenza del Partito Democratico, del Centro Democratico, della lista civica Tu nel Cambiamento e, da ultimo, del Partito Socialista Italiano sul mio nome, ho deciso di scendere in campo come candidato Sindaco della coalizione di centro sinistra. Sono conscio del disappunto espresso dai compagni del SEL, non sulla mia persona bensì sul metodo utilizzato, ma non vi erano alternative.

Non chiedo una semplice annessione ai compagni del SEL ma un atto di coraggio per la costruzione di una coalizione, che consenta non solo di dare casa a tutte le forze di centrosinistra, una casa popolare, innovativa, accogliente e plurale ma anche a quelle forze civiche e responsabili che consentano il rimescolamento di più culture politiche. Questa coalizione è una visione politica in cui l'impegno a condividere i propri valori e principi va di pari passo con la seria intenzione di costruire un progetto di sviluppo e di rinascita del nostro paese e SEL non può rinunciare a farne parte".

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 453