30 maggio 2013 07:15

Con la vittoria del centrosinistra il Consiglio più giovane, con il centrodestra più femminile

Se davvero fosse esclusa qualsiasi ipotesi di apparentamenti, il nuovo Consiglio comunale avrebbe solo due casi di composizione, rispettivamente nel caso di vittoria del centrodestra di Pierpaolo Gualano o del centrosinistra di Mario D'Ambrosio.

Ad una prima analisi, la vittoria del centrodestra assegnerebbe più quote rosa al consiglio (quattro), ma sarebbe quella con la più alta età media e la maggiore presenza di consiglieri con più di una legislatura alle spalle.

Se invece dovesse essere Mario D'Ambrosio e la sua coalizione a governare la città, il consiglio avrebbe una sola quota rosa, con altre tre donne risultate prime non elette in altrettante liste, mentre si avrebbe il consiglio con la più bassa età media e il minor numero di "navigati" della politica (quattro tra maggioranza e opposizione).

Con la vittoria di Gualano, otterrebbero quattro seggi PDL e Oppure Voi, e un seggio San Nicandro 2.0 e Realtà Italia, mentre all'opposizione, oltre ai due candidati sindaco restanti, andrebbe un seggio a PD, Tu nel Cambiamento, Udeur e UDC.

Se dovesse vincere D'Ambrosio, invece, spetterebbero ben cinque seggi al PD, tre a Tu nel Cambiamento e uno rispettivamente per SEL e Centro Democratico. L'opposizione, oltre ai due candidati sindaco esclusi, vedrebbe un seggio a Oppure Voi, a PDL, Udeur e UDC.

In qualsiasi scenario, invece, i componenti sicuri del prossimo consiglio comunale sono: Pierpaolo Gualano (candidato sindaco), Mario D'Ambrosio (candidato sindaco), Mario Lucio Giordano (candidato sindaco), Vocale Matteo (PD), Altieri Valentino (Tu nel cambiamento), Fallucchi Domenico (Oppure Voi), Rosario Marrocchella (UDC), Ciavarella Costantino (PDL), Marinacci Vincenzo (Udeur).

In allegato la tabella con i nomi dei consiglieri che potrebbero essere eletti

Staff sannicandro.org

Allegati

Numero di volte letto: 3121