05 luglio 2013 14:39

Ecco i nomi dei 5 assessori dell'amministrazione di centrodestra

Con decreto del Sindaco n. 1 del 5 luglio 2013, è stata nominata ufficialmente la nuova Giunta comunale che affiancherà il sindaco Pierpaolo Gualano nell'amministrazione della città. Quasi tutti volti nuovi a palazzo di città, ad eccezione di Costantino Ciavarella, consigliere comunale di lungo corso e segretario del PDL da anni e Domenico Fallucchi (maior), già sindaco, assessore e consigliere comunale qualche decennio addietro. Due, invece, le quote rosa: Lorena Di Salvia e Costanza Di Viesti. A completare la squadra, Nicandro Vigilante.

Venticinque giorni per comporre la squadra di governo, gli stessi necessari nel 2006 a Squeo e dodici più di Monte, nell'attesa anche di capire cosa avrebbe stabilito la Commissione elettorale centrale sulla vicenda del Movimento Schittulli, poi effettivamente rientrato con il riconteggio dei voti. Una distribuzione delle deleghe che ha sostanzialmente premiato - secondo una consuetudine acclarata - i primi eletti delle liste e che, sebbene non avulsa a prevedibili discussioni interne alla maggioranza, è stata definita dal sindaco Gualano piuttosto serena e lineare con gli intendimenti pre-elettorali.

Questi, in definitiva, gli assessorati e le relative deleghe:

- Pier Paolo Gualano, sindaco - deleghe: Sicurezza urbana, Polizia locale, Bilancio e programmazione economica, Trasparenza amministrativa, Personale, Protezione Civile;

- Costantino Ciavarella (PDL), vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali - deleghe: Servizi Sociali e Patrimonio;

- Domenico Fallucchi (PDL), assessore all'Urbanistica - deleghe: Lavori Pubblici;

- Costanza Di Viesti (Oppure Voi), assessore al Commercio e Attività produttive - deleghe: Turismo, Trasporti, Viabilità, Artigianato;

- Lorena Di Salvia (Realtà Italia), assesore alla Cultura e Pubblica Istruzione - deleghe: eventi, spettacoli, politiche giovanili, sport, valorizzazione prodotti tipici, tutela e valorizzazioni culturali, relazioni enti pubblici e religiosi;

- Nicandro Vigilante (Mov. Schittulli), assessore alle Politiche Agricole e Forestali  con delega all'Ambiente,
 Caccie e Pesca, Zootecnia.

Resta da definire la carica di Presidente del Consiglio, che stando alle voci di corridoio sempre più confermate, nonché alla luce delle nomine assessorili, metterebbe d'accordo la maggioranza sul nome di Domenico Fallucchi (minor). Con le nomine in giunta, cambia lievemente l'assetto in consiglio della maggioranza, con i primi non eletti che entrano in surroga ai nominati assessori. Tra questi, due grandi ritorni, entrambi del PDL che resta il partito degli "over" in consiglio: Giovanni Villani e Peppino Ritoli, entrambi consiglieri di lungo corso fino al 2001 e assessori della prima giunta Marinacci. 

Sarà dunque questa la composizione del Consiglio comunale (in grassetto le new entry): Maggioranza: 1) Domenico Fallucchi (Opp. Voi), 2) Pier Paolo Mascione (Opp. Voi), 3) Cecilia Villani (Opp. Voi), 4) Matteo La Torre (Opp. Voi), 5) Antonietta Tiscia (PDL), 6) Vincenzo Giagnorio (PDL), 7) Giovanni Villani (PDL), 8) Giuseppe Ritoli (PDL), 9) Luca Maruzzi (Realtà Italia), 10) Michele Cursio (Mov. Schittulli). Minoranza: 11) Matteo Vocale (PD), 12) Mario D'Ambrosio (PD - cand. sindaco centrosinistra), 13) Valentino Altieri (TnC), 14) Rosario Marrocchella (UDC), 15) Vincenzo Marinacci (Udeur), Mario Giordano (Udeur - cand. sindaco centro).

Il primo Consiglio comunale dovrà tenersi tassativamente entro i termini massimi del 17 luglio, ivi compresi i 10 giorni entro cui formalizzare la convocazione e gli ulteriori dieci giorni entro cui fissare la data del consesso che, stando a voci non confermate, potrebbe tenersi intorno al 15 luglio.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 2072