26 marzo 2010 14:14

Questa sera ultimi comizi in piazza Fioritto

Campagna elettorale per le Regionali 2010 alle battute finali: restano poche ore, dunque, per 'convincere' l'elettorato a votare e votare per un determinato progetto politico.

Questa sera, anche a San Nicandro Garganico, a partire dalle 19,00 piazza Domenico Fioritto ospiterà i comizi di chiusura delle varie coalizioni: inizierà la coalizione di centro, con i candidati Nazario Libero di Io Sud e Roberto Augello dell'UDC; quindi Sinistra Ecologia e Libertà con Arcangelo Sannicandro e il PD con il comizio di Riccardo Tricarico e del sindaco Costantino Squeo. Per concludere la coalizione di centro-destra con Nicandro Marinacci e Gianmario Zaccagnino.

Complesso il quadro locale che si è delineato nel corso di questa campagna elettorale, con i quattro candidati sannicandresi tutti appartenenti al centro-destra (Marinacci e Zaccagnino) e al polo di centro (Augello e Libero).

Mentre il PD, partito che governa la città, pur avendo dato campo libero ai suoi elettori sulla scelta tra gli undici candidati della lista, potrebbe portare i numeri più rilevanti a nomi come Dino Marino, Sergio Clemente, Elena Gentile e Franco Ognissanti, Sinistra Ecologia e Libertà è divisa tra Arcangelo Sannicandro e Pino Lonigro.

Numeri importanti si prevedono, nel centro-destra, per Gianmario Zaccagnino e Cecchino Damone (PPDT), nomi su cui sono confluiti anche molti ex-grandi elettori di Marinacci.

E proprio il nome di Nicandro Marinacci resta il più chiacchierato, anche in considerazione delle amministrative del prossimo anno: un numero rilevante di voti, infatti, gli offrirebbe più facile la candidatura a primo cittadino.

Marinacci, tuttavia, non è l'unico a pensare al domani: i gruppi Zaccagnino e Damone, infatti, potrebbero far valere i numeri delle regionali per contendersi una eventuale leadership del PDL o, comunque, il candidato sindaco.

Anche Augello, stando a voci di corridoio, avrebbe le stesse intenzioni, puntando ad un numero di voti degno di un ottimo peso politico, direttiva forse già impartita dal coordinatore provinciale Franco Di Giuseppe che punta a capire la forza attuale dell'UDC sannicandrese.

Frange di sostenitori locali, inoltre, accolgono e sponsorizzano anche i nomi di Mario Trombetta (PDL), ex sindaco di Carpino, e dell'ex presidente del Parco del Gargano Giandiego Gatta.

A mantenere un certo peso politico locale, infine, puntano anche Libero di Io Sud, i Popolari per le Libertà con il foggiano Costanzo Di Iorio e Italia dei Valori, con il foggiano Orazio Schiavone che, in caso di vittoria di Vendola, potrebbe essere tra gli eletti.

E, stando ai conti alla luce degli ultimi sondaggi, nessuno dei candidati sannicandresi avrebbe possibilità di farcela ad arrivare a via Capruzzi.

Domani, intanto, sarà la cosiddetta giornata di 'riflessione' dell'elettorato che darà, comunque, il suo responso definitivo e certo con lo spoglio di lunedì.


M. V.

Allegati

Numero di volte letto: 260