27 aprile 2010 18:32

Ecco 'tutti gli uomini (e le donne) del Presidente'

E' stata varata qualche ora fa la nuova Giunta regionale che assumerà il governo della Regione Puglia per il prossimo quinquennio.

Il primo dato significativo è che il presidente Nichi Vendola (nominato presidente ufficialmente questa mattina) ha letteralmente preteso che la nuova giunta avesse 'numeri pari' ovvero fosse costituità per metà da donne e metà da uomini.

E' così che si giustificano new entry come quella dell'ex vicesindaco barese Marida Dentamaro (PD), a cui vanno le deleghe al Federalismo e Sud, Maria Campese (Federazione della Sinistra), con delega a Personale, Semplificazione, Sport, Alba Sasso (Sel), con delega al Diritto allo Studio e alla Formazione professionale.

Riconfermate invece Loredana Capone (PD) che ottiene la vicepresidenza della regione con delega allo Sviluppo economico, il 'tecnico' Angela Barbanente che mantiene Urbanistica e qualità del Territorio oltre ai Beni culturali, e il 'tecnico' Silvia Godelli, ancora al Turismo e al Mediterraneo.

Riconferma anche per Elena Gentile, unica foggiana in giunta, che avrà la delega al Welfare, lavoro, pari Opportunità, Pugliesi nel mondo.

Anche tra le quote maschili la fanno da padrone le riconferme: Fabiano Amati (PD), con delega alle Opere pubbliche e Protezione Civile, Dario Stefano (PD) con delega Agricoltura, Caccia e Pesca, il 'tecnico' Tommaso Fiore che mantiene la delega alle Politiche Sanitarie e Michele Pelillo (PD) che vede confermata la delega a Bilancio e Programmazione, Fondi Strutturali, Fondi Fas. Cambia invece la delega (Trasparenza) per Guglielmo Minervini (PD) che acquisisce la delega ai Trasporti e alle Infrastrutture strategiche.

Questi invece i volti nuovi: Nicola Fratoianni, attuale segretario regionale di Sel, al quale vengono affidate le deleghe alle Politiche Giovanili e all'Attuazione del Programma e Lorenzo Nicastro (Idv), con delega a Ecologia e Ambiente.

Vendola ha riservato a se le deleghe di Avvocatura regionale, Politiche legislative, Controllo interno, Controllo strategico, Politiche internazionali.

La nuova giunta dovrebbe riunirsi il prossimo 4 maggio, con un'ordine del giorno che starebbe a cuore allo stesso Vendola: la pubblicizzazione della condizione reddituale e patrimoniale degli assessori regionali.

Numero di volte letto: 199