04 dicembre 2012 08:31

Molti i programmi del nuovo parroco Padre Antonio D'Orsi

La Comunità Parrocchiale di S. Maria delle Grazie, Convento o “S. Antonio” per i sannicandresi, ha inaugurato dopo la funzione religiosa serale della prima domenica di Avvento, la elettrificazione delle Campane. Da questo giorno, 2 dicembre 2012 il nuovo Parroco, Padre Antonio D’Orsi, ha ringraziato tutti i fedeli che hanno dato il contributo per tale opera.

L’opera è consistita nell’utilizzare le stesse tre campane esistenti alle quali è stata applicata la elettrificazione computerizzata.

La Campana grande, realizzata nel 1766 dalla ex industria padre Zaccaria in San Nicandro Garganico, è dedicata a Sant’Antonio di Padova. Suonerà per dare gloria al Signore nelle giornate di festa e per richiamare l’attenzione dei fedeli nelle celebrazioni penitenziali. Questa campana, in ordine di storicità, è la terza campana installata nelle chiese della nostra città.

La Campana media è stata realizzata nel 1748 da Adiliano Tadante per devozione della famiglia Felice Caccia; essa è dedicata all’annunciazione di Maria con la seguente scritta: “Et verbum caro factum est et abitavit in nobis” (il Verbo si fece carne ed abitò in mezzo a noi). Essa suonerà per scandire le ore della giornata e richiamare i fedeli, insieme alla campana più piccola, per la celebrazione della Santa Messa. In ordine di storicità è la seconda.

La Campana piccola è stata realizzata nel 1861 per devozione della famiglia Fiore Tarantino ed è dedicata alla Beata Vergine Maria delle Grazie con la seguente scritta. «Sancta Maria ora pro nobis» (Santa Maria pprega per noi). Essa suonerà per scandire le mezz’ore della giornata e richiamare i fedeli, insieme alla campana media, alla celebrazione della Santa Messa.

In ordine di storicità è la ottava. La prima risulta quella della chiesa di San Giovanni anno 1648. Al suono a distesa delle campane la Comunità ha gioito assieme al Parroco.

Padre Antonio D’Orsi, nato a Napoli il 30 giugno 1972, è nell’Ordine OFM da 17 anni e da 5 è sacerdote, prima di essere assegnato a questa parrocchia, resasi vacante a causa del trasferimento di Padre Giuseppe e Padre Tonino Di Condio a Torremaggiore, la sua prima esperienza l’ha fatta da presbitero a Campobasso con l’incarico di Vice-Parroco. Il 20 ottobre scorso il Vescovo della Diocesi di San Severo, S. E. Mons. Lucio Renna, ha celebrato la Santa Messa nella quale il novello parroco ha giuridicamente preso possesso.

Nel programma di Padre Antonio vi è come primo punto l’accoglienza dei giovani, e sono già tanti che riempiono la Chiesa e i locali del Convento. Ha regolarizzato il gruppo del Terzo Ordine dei Francescani che era commissariato e che ora ha eletto gli organi statutari; ha dato una mano perché il gruppo del RnS di S. Maria delle Grazie, iniziasse la Missione per diventare un gruppo riconosciuto dal RnS nazionale; sta operando per organizzare il gruppo Gifra. Ha fortemente voluto e ottenuto una Struttura Caritativa affiliata all’Ente Caritativo “Caritas Diocesana” di San Severo per alleviare la sofferenza economica di tanti parrocchiani bisognosi a cui offrire prodotti alimentari.

Matteo Gioiosa

Numero di volte letto: 847