15 luglio 2017 09:13 Cronaca di Comunicato stampa

Verbali per bagnino assente, mancanza di defibrillatore e navigazione pericolosa

Dopo una prima fase di sensibilizzazione ed informazione a favore di tutti gli operatori del settore turistico balneare sulle nuove norme di sicurezza dettate dalle vigenti ordinanze, gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste hanno avviato su tutto il territorio del Nord Gargano serrati controlli a tutela della sicurezza delle attività balneari e della libera fruizione delle spiagge.

I militari in servizio presso i Comandi di Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Lesina, in questo primo scorcio di stagione balneare, durante i loro costanti pattugliamenti della costa via mare e via terra, hanno già contestato le seguenti sanzioni penali ed amministrative:
– N. 1 sequestro di prodotto ittico venduto abusivamente in spiaggia.
– N. 9 verbali per bagnino non presente in postazione e/o stabilimento balneare privo di defibrillatore;
– N. 3 verbali per sosta di unità da diporto in zona non consentita;
– N. 1 verbale ad un diportista per noleggio abusivo della sua imbarcazione;
– N. 3 denunce penali per occupazione abusiva di demanio marittimo;
– N. 2 denunce penali per navigazione pericolosa in prossimità di bagnanti;

In tale contesto, il Comandante della Guardia Costiera di Vieste, Tenente di Vascello Francesco Maria Ricci, raccomanda a tutti i diportisti ed agli appassionati della tavola a vela di riporre particolare attenzione nel navigare a debita distanza dallo specchio acqueo riservato alla balneazione – segnalato da boe di colore rosso/arancione – e di utilizzare esclusivamente gli appositi corridoi di lancio per l’avvicinamento alla battigia (delimitati da boe di colore giallo).

Si ricorda infine che per tutte le emergenze in mare è sempre attivo il NUMERO BLU 1530, operativo e gratuito su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24.

Numero di volte letto: 1233