16 novembre 2017 10:22 Cronaca di Redazione

Lo sfogo degli abitanti delle zone periferiche e degli studenti di Portone Perrone.

Sono molti i messaggi di segnalazione che ci sono arrivati in questi giorni per denunciare lo stato di abbandono di alcune zone della nostra città.

La situazioni più critiche si verificano nelle periferie, dove alcune strade sono quasi al collasso e per negligenza della pubblica amministrazione e per colpa di lavori effettuati in malo modo da parte di ditte esterne. Il caso più eclatante, tralasciando la denuncia effettuata in terra vecchia dopo l’incendio di qualche giorno fa, è quello di via dei gigli, nella nuovissima zona “C8”. Un nostro utente tramite messaggio facebook denuncia la situazione della strada di via dei gigli: "volevo segnalare un problema di abbandono e menefreghismo riguardante uno dei quartieri nuovi del nostro "bellissimo" paesello. Come potete ammirare dalle foto sembra di vivere in una giungla, buche gigantesche causano danni  ai veicoli dei residenti, per non parlare della comparsa di animali come serpenti topi ecc, nei periodi estivi ovviamente ciò è molto pericoloso per i bambini che giocano in zona." la strada in questione oltre ad essere invasa da erbacce e presentare un asfalto ormai cadente è stata rattoppata in malo modo da alcuni operai che lavorano in zona: “In una foto si nota un quadrato di asfalto nuovo, buttato proprio qualche giorno fa. A destra della breccia stanno facendo dei lavori in zona, siccome ogni volta per venire a prendere la breccia usano mezzi pesanti come escavatori ecc, allora hanno avuto la splendida idea di mettere un pò di asfalto per non danneggiare ulteriormente quel poco di strada rimanente.” La situazione è al limite e rischia di peggiorare con l'arrivo del maltempo.

Il problema viabilità riguarda ampie zone di San Nicandro.  E' proprio di questa mattina la segnalazione pervenutaci dai ragazzi delle scuole superiori di Portone Perrone. La pioggia, come purtroppo avviene di consueto in quella zona, ha allagato completamente il parcheggio antistante la scuola. Tale condizione mette a rischio l’incolumità e degli alunni e di tutti i dipendenti dell’ente scuola. La situazione degli istituti scolastici superiori sannicandresi non è sicuramente nuova, ma si ripresenta ogni anno con l’avvio della stagione autunnale.

Numero di volte letto: 1758