16 novembre 2017 19:57 Cultura di Matteo Vocale

Domani l'ex parlamentare sammarchese presenta il suo ultimo volume sul Socialismo di Capitanata

Sarà presentato domani, venerdì 17 novembre alle ore 17,30, nell'auditorium della nuova Biblioteca Comunale di San Marco in Lamis, l'ultimo lavoro di Michele Galante: “Il Movimento Socialista a San Marco in Lamis, dagli albori al primo centro sinistra (1895-1970)”. Si tratta di un libro dalla portata storica, che fissa in un corposo e denso volume la storia del Socialismo di Capitanata, il movimento politico che, tra la fine dell'Ottocento e il Ventennio fascista, rese nota la provincia di Foggia in tutta la nazione per la grande effervescenza politica che esso manifestò, confluita in vere e proprie lotte di classe con epiloghi importanti.

Nel libro, naturalmente, vi è molta storia di San Nicandro Garganico, una delle piazze più importanti dei movimenti anarchico e socialista: grande spazio è dedicato a Domenico Fioritto, storico segretario nazionale del Partito Socialista e primo presidente della Provincia di Foggia, nonché membro dell'Assemblea Costituente, oltre a suo padre Giuseppe, pioniere delle prime occupazioni contro il potere dei latifondisti, di cui la famiglia Zaccagnino rappresentò a lungo la fetta maggiore.

Michele Galante, ex parlamentare e dirigente di lungo corso PCI di Capitanata, insieme alla sorella Grazia, per molti anni docente di Lettere presso l'istituto D'Alessandro di San Nicandro Garganico, sono impegnati ormai da anni in una importantissima opera di recupero identitario del popolo sammarchese e garganico più in generale, attraverso una serie di pubblicazioni su storia locale, tradizioni e dialetto.

All'incontro di presentazione di domani, voluto dall'Amministrazione comunale sammarchese e aperto naturalmente a tutti, sarà presente l’onorevole Franco Borgia, noto socialista di vecchia guardia e già vicepresidente della Regione Puglia. Seguiranno gli interventi del sindaco di San Marco, Michele Merla, di Adolfo Pepe, direttore della Fondazione “Di Vittorio” di Roma e dell'autore del libro. Coordinerà i lavori il noto giornalista, cultore e blogger foggiano Geppe Inserra.

Numero di volte letto: 249