14 febbraio 2013 08:37

E' l'imprenditore Giovanni Contessa

Si sono svolte la scorsa settimana le elezioni del nuovo presidente del Comitato degli Operatori del Settore Edile di San Nicandro Garganico che, come da regolamento interno, dura in carica due anni. Per il secondo biennio dalla nascita del comitato, è stato eletto alla sua guida l'imprenditore Giovanni Contessa.

«In questo nuovo biennio - ha affermato il neopresidente a margine della votazione - il nostro obiettivo sarà quello di promuovere, in collaborazione con le altre forme associative presenti in ambito comunale, una serie di attività tese a migliorare il rapporto tra il cittadino e l’istituzione, mantenendo fermo il concetto di un comitato inteso esclusivamente come una forma organizzativa apartitica e autonoma e che rappresenta l’espressione unitaria degli artigiani, dei lavoratori autonomi e delle piccole e medie imprese che ad esso aderiscono, per una più idonea tutela delle loro caratteristiche sociali e ed economiche.

Il cuore del programma, che sarà messo in campo sin da subito - ha aggiuntoContessa - continua ad essere basato sulla promozione di uno stile di vita sano e sicuro, sull’ inclusione sociale, sul miglioramento della qualità di vita per la nostra comunità.

Dobbiamo essere pronti a rispondere in qualsiasi momento alle più svariate esigenze sia degli operatori del settore, sia di ogni singolo cittadino, mettendo in campo delle azioni durature in maniera tempestiva. Bisogna pertanto creare un organismo funzionale e solido - èil pensiero del presidente - che metta al centro della sua azione la partecipazione attiva di tutti i membri, distribuendo tra essi i diversi ruoli, affinché tutti possano sentirsi responsabili e parte attiva di una comunità».

La “formazione”, sarà un altro cardine fondamentale del nuovo programma, che tra l’altro si pone tra i suoi obiettivi quello di incrementare la conoscenza sull’utilizzo di nuovi materiali e sull’uso di nuove tecniche, con un riferimento particolare a tutti i giovani che hanno deciso di intraprendere questa strada. 

Giuseppe D'Antuono (comunicato stampa)

Numero di volte letto: 765