06 maggio 2013 20:58

Il fotografo esporrà 250 immagini del mondo musicale

Un grosso avvenimento culturale sta pre prendere l'avvio in Siena. Ne parliamo perché al centro di tale avvenimento vi è un personaggio che da alcuni anni ha scelto di vivere il suo stato di pensionato a San Nicandro. Ci riferiamo al senese di imponente mole e di sicura indole toscanaccia che è Galliano Passerini.

Giunto verso la fine del secolo scorso nel nostro paese mentre s'avviava a divenir città, per dare una mano all'attività artistica della cantante lirica sannicandrese Rosa Ricciotti.

Galliano Passerini è stato un fotografo professionista di notevole impegno e ad alti livelli. Tuttora collabora con riviste illustrate di diffusione nazionale. Ma la ragione per cui ne parlamo è che una sua mostra fotografica aprirà i battenti in Siena, per iniziativa dell'Azienda per la promozione turistica di quella città, il prossimo sei maggio e resterà aperta per dieci giorni.

Il tema della mostra riguarda immagini del mondo musicale senese ancorato alla famosa Accademia Chigiana, attraverso cui sono passati personaggi di indubbio spessore artistico e dove si sono formati esecutori pianistici notevoli, come il nostro compaesano Costantino Mastroprimiano.

Le foto del Passerini, in numero di 250, di grande formato e in biano e nero, immortalano in momenti esecutivi inediti sia maestri che allievi durante le lezioni o i saggi dell'Accademia. Ai sannicandresi che si trovano in Toscana o in Umbria, e ve ne sono, una visitina allo Spitale di Siena per visitare la mostra è caldamente raccomandabile.

Giuseppe Basile

Numero di volte letto: 927