Il carnevale sannicandrese ieri e oggi

Il carnevale sannicandrese ieri e oggi

L’annuale ricorrenza del Carnevale è ancora piuttosto sentita e festeggiata, da gran parte dei sannicandresi, con usanze molto interessanti e, in un certo modo, coinvolgenti, ma non per tutta la popolazione, come oramai da

Sant'Antone, mascecure e sone

Sant'Antone, mascecure e sone

Nel calendario dei sannicandresi, "U foche" del 17 gennaio era il primo vero evento dell'anno. Il primo di una serie di fantastici momenti di festa e di trame che affondano le proprie radici nella storia, intrecciando sacro e

La prima scampagnata primaverile

La prima scampagnata primaverile

In ogni angolo del Gargano vi è posto un frammento di storia i cui avvenimenti non tutti sono documentabili. Gli stessi episodi raccontati, si modificano poi nel tempo e così che dalla storia passano alla leggenda. Le

Il Primo Maggio garganico

Il Primo Maggio garganico

Gli effetti devastanti dell’ultima guerra mondiale hanno messo a dura prova la maggior parte della popolazione Garganica. Le famiglie provate da lutti e da malattie sono diventate ancor più povere e la classe operaia ancora

Una inedita chiusura del carnevale

Una inedita chiusura del carnevale

Un tempo inclemente quest'anno, con neve e pioggia, ha dominato la scena del carnevale sannicandrese. Per le vie, anche quelle centrali, un mortorio... Rare le pur belle maschere vaganti, a passo diciamo d'uomo, ammirabili.

I falò e l'uccisione del maiale

I falò e l'uccisione del maiale

Nel paese di San Nicandro si accendevano i falò per onorare quattro Santi: S. Antonio Abate, S. Sebastiano, S. Ciro e S. Biagio. Queste manifestazioni un tempo erano gradite a noi ragazzini sia per il loro folclore sia per il calore...