13 giugno 2011 18:32

A San Nicandro ha votato il 48%

In linea con il dato nazionale, anche a San Nicandro Garganico vince il SI per i quattro quesiti del Referendum abrogativo 2011. A fronte di una percentuale definitiva di affluenza di 6.275 elettori attestata al 47,8% (circa 10 punti in meno del dato nazionale e qualche punto sotto i dati regionale e provinciale), ecco le percentuali definitive a scrutinio ultimato:

1) quesito n. 1 (Acqua pubblica - abrogazione dell'affidamento a operatori privati): SI 97,65% (6.075 voti) - NO 2,34% (146 voti);

2) quesito n. 2 (Acqua pubblica - abrogazione norme su determinazione tariffa: SI 97,97% (6.085 voti) - NO 2,02% (126 voti);

3) quesito n. 3 (Abrogazione leggi su energia nucleare): SI 96,86% (6.029 voti) - NO 3,13% (195 voti);

4) quesito n. 4 (Abrogazione norma su legittimo impedimento): SI 96,34% (5.984 voti) - NO 3,65% (227 voti).

Come appare chiaro, a tirare maggiormente a San Nicandro sono stati i primi due quesiti, quelli sull'acqua pubblica, che non riescono di poco a toccare il 98% dei SI, mentre meno importante per i sannicandresi sembra la legge sul legittimo impedimento.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 319