16 febbraio 2019 11:04 Politica di Nino Marinacci

Egregio direttore, le invio questa mia lettera per denunciare, ancora una volta, l'immobilismo mortale in cui, da oltre 13 anni, questo paese langue. Le scrivo per una responsabilità morale che ognuno di noi "dovrebbe" avere verso la sua gente e la sua terra natia. le assicuro che non le scrivo affatto per un momento di ribalta, perché, grazie al cielo, tali momenti non mi mancano, ne di un "probabile ritorno" a concorrere per la carica di sindaco. Ho smesso di pensarci nel 2011 quando lo dissi a chiare lettere, però, di fronte ad un paese che muore giornalmente, ad un' emorragia emigratoria senza sosta, ad un'eutanasia morale e socio-economica e culturale LA MIA COSCIENZA NON PUO' E NON DEVE STARE ZITTA...PERCHE' IN QUESTO PAESE CI SONO NATO, CI VIVO E LO VORREI, SEMPRE PIU' BELLO E MIGLIORE...COSA CHE COSI', PURTROPPO NON E' DA MOLTO TEMPO ORMAI! 

S. NICANDRO G. TUTTO E' FERMO PER LO SVILUPPO E PER I GIOVANI, IMPERA LA FAIDA NELLA MAGGIORANZA E CONTINUA IL "VALZER DEI MOSCERINI". 

Ancora nulla di nuovo per lo sviluppo socio economico e culturale del nostro paese ma ancora cambio di poltrone in amministrazione comunale. Con decreto sindacale n° 8 Il vice sindaco Villani diventa ex e viene sostituito dall’ assessore Calella. Poi, gli viene tolta anche la delega all’ Urbanistica che viene data all’ assessore Ritoli e a lui viene data la delega alla Pubblica istruzione ( importante è esserci...anche senza dignità...o no?). Ancora prima era stata chiesta, addirittura, la sua “testa” in giunta evitata grazie al “sacrificio della rinuncia” dei consiglieri Mascione e Accadia che se lo sono presi in consegna! Mi chiedo, ma non è che alcuni “mali homines” presenti in questa amministrazione, i quali cercano disperatamente di pensare solo ai propri interessi (alla faccia della gente che langue e spera disperata...e se mi sbaglio lo dimostrassero...Sempre pronto a chiedere scusa se dovessi sbagliare...ma non penso...) che tengono in ostaggio questa amministrazione comunale, il nostro sindaco, e l’intero paese fin dal primo giorno (un immobilismo politico, amministrativo che mi fa rimpiangere, addirittura, le precedenti amministrazioni, dal 2006 al 2018...cioè il NULLA), ce l’abbiano però “solo un poco” con l’ing. Villani e così facendo cercano di mettere in ridicolo istituzionale, quasi sfidandolo, anche il nostro sindaco? Sono otto mesi che questa giunta(??) si è insediata ma che NULLA MUOVE AL SERVIZIO DELLA COMUNITA' SE NON IL CAMBIO DI UOMINI E LE POLTRONE COME SE SI BALLASSE LA QUADRIGLIA!! Ribadisco un concetto di base già espresso: NOI DEL C.D.U. LI ABBIAMO VOTATI CONVINTAMENTE, PERCHE' SIAMO CERTI CHE D'ALLTRA PARTE LE COSE SAREBBERO ANDATE MOLTO PEGGIO... E NON VOGLIAMO NIENTE...ASSOLUTAMENTE NIENTE!!

Saremmo il partito e le persone più felici se vedessimo che ci fosse armonia e che il paese mostrasse sintomi di rinascita...Invece, pare che ora sdi accapiglino, all'ultimo sangue, per un appalto di cui sono beneficiari... MA CHE NON C'ENTRANO NIENTE!! Però, chiediamo al sindaco di smetterla di essere come un pesce in barile, è ora di smetterla di subire tanti piccoli ricatti giornalieri che gli fanno perdere credibilità e dignità, cosa intende fare per lo sviluppo di questo paese e per la sua gente a breve, medio e lungo termine o saremo costretti a rivedere il nostro concetto sulla sua irreprensibile “condotta morale” in cui ancora crediamo! una cosa mi turba in tutto questo che sta succedendo: MA ESISTE UN'OPPOSIZIONE? Che non sia un monito o consiglio a come deve comportarsi un consigliere eletto, per carità, o, magari una strategia, da parte di quest'ultima, di stare alla "finestra" per far suicidare, politicamente parlando, questa compagine diretta dal sindaco Ciavarella? O, addirittura ( non voglio neanche sperarlo) aspettare che la "faida amministrativa" si concluda e poi, fare il classico "salto della quaglia", detto in gergo politico che va di moda ultimamente in paese: " zompafossi?? Però è assurdo questo silenzio assordante da parte di una popolazione che sembra quasi rassegnata e che si fa viva solo durante il periodo elettorale per poi, scomparire nel nulla! Un MUTISMO CHE HA DEL SILENZIO QUASI MAFIOSO, anche su incarichi, appalti e nomine varie che passano supinamente da parte di professionisti locali che, forse, stando in silenzio, sperano...DISPERATI SI MUORE!!

Questa amministrazione mi ricorda, in questa fase, una canzoncina dello Zecchino d’Oro dal titolo : “il valzer del moscerino”. Io ve la dedico cari amministratori(??) dedicandola, almeno in questo momento, al sindaco e all’ intera amministrazione, però le cambierei il titolo con “IL VALZER DEI MOSCERINI” che, in modo fastidioso turbano ed impediscono, con la loro cupidigia, lo sviluppo e la rinascita del paese che appare semmpre più remota... E MO’ BASTA SINDACO! Che il ritornello di questa canzoncina svegli la sua coscienza...e quella dei tanti che l'abbiamo votata e fatta votare
“Un lalla un lalla un lallalà. Questo è il valzer dei Moscerini comunali.Un lalla un lalla un lallalà Questo è il valzer che alla popolazione tanto male fa lallalà

P.S. Se c'è ancora qualche malpensante che scrive, in modo anonimo, che io faccia tutto ciò per un piccolo momento di ribalta o di ripresa considerazione di un ritorno, si sbaglia totalmente. Il mio discorso si è chiuso, senza possibilità di ripensamenti, nel 2011. IO FACCIO POLITICA PERCHE' CI CREDO E PER SERVIRE LA GENTE E TUTTO CIO' LO FARO' SEMPRE...SOLO PERCHE' AMO QUESTO PAESE E LA SUA GENTE...NULL'ALTRO...E SENZA INTERESSI!"...POI, SE QUALCUNO, IN TANTI ANNI, HA TROVATO QUALCHE COSA A CUI ERO E SONO INTERESSATO...SI FACCIA AVANTI. io grido solo il dolore di chi non vorrebbe vedere morire giornalmente il suo paese sperando di sbagliarmi.

Con la stima di sempre.

On. Nino Marinacci

(foto: Nazario Cruciano)

Numero di volte letto: 505