12 luglio 2013 19:26

Ha residui di rete da pesca in cavo orale

Un cetaceo della specie Tursiops truncatus, si è spiaggiato circa due ore fa sulla battigia del nord Gargano, a circa un chilometro ad est della Foce Schiapparo, nel comune di Lesina.

Il delfino, di grosse dimensioni (pare superi i 2 mt), si sarbbe arenato già senza vita, seppure morto probabilmente da meno di 24 ore. L'animale presenta ancora chiazze di sangue non coagulato e nel cavo orale, all'altezza della mascella, un vistoso residuo di rete da pesca in nylon. Non si esclude che sia stata la rete a causargli la morte.

Dello spiaggiamento è stata avvisata la Capitaneria di Porto di Manfredonia e il circomare Vieste. Si è in attesa che le autorità preposte effettuino un sopralluogo per rimuovere la carcassa e tentare di risalire alla ennesima morte di una delle più belle presenze del mare tra il Gargano e le Isole Tremiti.

Matteo Vocale

(foto Michele Di Tullio)

Numero di volte letto: 1937