03 novembre 2010 19:18

Riscontrate precarie condizioni strutturali

I Carabinieri del Nucleo Anti-Sofisticazioni di Foggia hanno posto sotto sequestro il macello comunale di San Nicandro Garganico. Le motivazioni ufficiali, a quanto pare, risiederebbero nelle precarie condizioni strutturali, soprattutto alla copertura dell'immobile.

I militari hanno chiesto, inoltre, l'emissione di un'ordinanza del sindaco che dichiari la chiusura definitiva della struttura.

Il mattatoio comunale era da mesi sotto i riflettori delle bagarre politiche cittadine, dopo l'annuncio della chiusura da parte dell'Amministrazione comunale già lo scorso anno, anche nella constatazione che la gestione produceva un disavanzo annuo di circa 40 mila euro.

Tuttavia, la protesta delle opposizioni in consiglio comunale aveva ritardato l'atto di chiusura, che si sarebbe comunque ufficializzato, a quanto pare, entro il mese prossimo.

La gestione era affidata ad una cooperativa di cinque persone per cui, fanno sapere dagli ambienti amministrativi, si sarebbe già trovata una soluzione lavorativa alternativa.

Oltre a quello di San Nicandro, è stato posto sotto sequestro anche il mattatoio di Foggia, a causa di un cattivo funzionamento del depuratore.

Staff sannicandro.org

Numero di volte letto: 507