Scadenza patenti e Revisioni auto prorogate a causa del COVID-19

Nelle misure adottate dal "Cura Italia" norme ad hoc per patenti e revisioni

L'emergenza causata dal Covid-19, alias Coronavirus, ha portato all'emanazione di una serie di decreti governativi per far fronte alle varie criticità. Nell'ultimo decreto "Cura Italia", si è arrivati alla proroga per le licenze di guida di auto e moto in scadenza o già scadute in quest'ultimo periodo, che saranno valide così fino al 31 agosto 2020. Vero, che l'automobile in questo specifico momento andrebbe utilizzata il meno possibile, ma per motivi di necessità e per lavoro, si può utilizzare e anche con la licenza scaduta o in scadenza non si va incontro a sanzioni.

Altre, varie proroghe:

Autoscuole, agenzie di pratiche auto e uffici della Motorizzazione civile sono attualmente chiusi, per questo motivo non è possibile svolgere le attività di rinnovo delle licenze di guida entro i termini canonici. Lo stesso discorso vale per la revisione auto (al 31 ottobre 2020 n.d.r.), altra pratica alla quale è stato dedicato un provvedimento specifico. Chi sarà autorizzato per lavoro, per motivi di salute o per altre esigenze comprovate, anche qualora la propria patente fosse appena scaduta o scada tra marzo e aprile, avrà la facoltà di mettersi al volante senza incappare in sanzioni. Per chi invece dovesse sostenere l’esame per il conseguimento della patente stessa, le autorizzazioni ad esercitarsi alla guida, il foglio rosa, con scadenza compresa tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2020 sono prorogate fino al 30 giugno 2020.

 

Fonte: Autoblog.it

Menu