11 gennaio 2018 19:10 Cronaca

In manette un giovane 23enne con precedenti, si cerca il complice

Nel giorno in cui la popolazione di San Nicandro Garganico è scesa in piazza per manifestare contro la criminalità i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Severo e del locale Comando Stazione hanno eseguito un decreto di fermo nei confronti di un giovane pregiudicato del posto, di appena 23 anni, gravemente indiziato di essere il responsabile del tentato omicidio, avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì scorso, di un tabaccaio al termine di un tentativo di rapina ai suoi danni.

Le indagini, tempestivamente avviate dopo il grave fatto di sangue e mai interrotte, condotte dai predetti reparti dell'Arma e coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia, hanno permesso di raccogliere una serie di elementi pesantemente e concordemente indiziari nei confronti del giovane, che già "vanta" una serie di precedenti per rapina, detenzione illegale di armi e altri reati contro il patrimonio, che hanno quindi portato l'A.G. ad emettere il provvedimento oggi eseguito.

L'arrestato, una volta notificato il Decreto di fermo, è stato condotto presso il carcere di Foggia, a disposizione della locale Procura della Repubblica, in attesa dell'interrogatorio da parte del G.I.P., al cui esito sarà possibile fornire maggiori dettagli.

Le indagini proseguono per l'identificazione e la cattura del complice.

Fonte: foggiatoday.it

Numero di volte letto: 6882