07 marzo 2018 12:20 Cronaca

Hanno cercato di eludere alt. Perquisizioni anche in casa

Nel corso di controlli mirati alla repressione e prevenzione dei reati di detenzione e spaccio di droga, ieri, a San Nicandro Garganico, agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine col supporto di una volante di San Severo hanno arrestato Giampaolo Di Lella, classe 1993 e Tommaso Flena, classe 1990, entrambi pluripregiudicati anche con precedenti specifici, perché ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Alle ore 16.40 circa, in via Cuoco angolo via Giustino Fortunato, a San Nicandro Garganico, gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti a bloccare una “Smart”, la quale, a seguito dell’alt intimato dagli agenti, ha tentato di sottrarsi al controllo di polizia. Dopo aver effettuato l’identificazione, gli agenti – a fronte del tentativo di fuga e captati segni d’intesa degli occupanti dell’autovettura bloccata – hanno proceduto ad effettuare una perquisizione personale a carico dei due malviventi – rinvenendo 5 grammi circa di cocaina –, e del veicolo, rinvenendo una latta cilindrica contenente 105 grammi di marijuana, avvolti in una busta di cellophane trasparente.

Da successiva perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Di Lella, i poliziotti hanno rinvenuto, celati in un armadio della camera da letto, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e 3 grammi circa di cocaina. I due malviventi, arrestati per il reato di detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente, sono stati condotti in carcere a Foggia a disposizione dell’autorità giudiziaria competente. Continua da parte della Polizia di Stato l’attività di controllo del territorio e il contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti.

fonte: immediato.net

Numero di volte letto: 6429