14 aprile 2018 07:10 Cronaca di Matteo Vocale

Aveva 88 anni. Una vita per il calcio sannicandrese, un personaggio della storia cittadina

Ci ha lasciati alle prime ore di questa mattina, dopo lunga malattia, Carmelo Costantino Mascolo, meglio noto a San Nicandro Garganico come 'Ntìn Sgangòn'. Aveva 88 anni.

Mascolo è un vero e proprio personaggio, che non morirà ma per essere ascritto agli annali della storia sannicandrese, principalmente per la sua vita dedicata quasi interamente al calcio locale, per cui diede per lunghi anni un grande contributo in termini di energie spese verso generazioni di calciatori.

Nato a San Nicandro nel 1929, si arruola nei Carabinieri finché, dopo il ferimento in un agguato mentre inseguiva dei malviventi nella zona di Orgosolo, in Sardegna, viene congedato piuttosto giovane. Ritorna a casa e di li decide di dedicarsi allo sport, prediligendo il calcio da subito nel ruolo di allenatore ma anche di arbitro, specie negli ultimi anni di attività. Mascolo è ricordato con gratitudine da generazioni di calciatori (QUI trovate una memoria di Antonio Villani), per essere un mister tuttofare, fino a buttarsi spesso anche nelle vesti di fisioterapista.

Il 29 marzo del 2015 le società calcistiche locali e le autorità cittadine, gli avevano tributato una partecipatissima cerimonia di ringraziamento, lanciando addirittura la proposta dell'intitolazione dello stadio comunale a lui. Proposta che lui accolse simpaticamente con emozione ma anche con i suoi pittoreschi gesti scaramantici. E che oggi ritornerà, con maggiore appropriatezza, sicuramente all'attenzione dei più essendo egli, purtroppo, passato a miglior vita.

Mascolo era anche confratello dell'Arciconfraternita del Rosario, presso la chiesa di S. Giovanni, della quale fu per lungo tempo commissario vescovile intorno agli anno '80.

I funerali avranno luogo domenica alle ore 15, proprio nella chiesa di S. Giovanni Battista. La camera ardente è allestita presso l'istituto delle Suore "Del Castello", in largo Giovan Battista Vico. Lunedì mattina alle ore 9, invece, sarà celebrata la messa ricordo, sempre nella chiesa di S. Giovanni.

Nel caro e grato ricordo di Costantino, la nostra Redazione si stringe attorno alla sua famiglia e a quanti gli hanno voluto bene.

Numero di volte letto: 3184