15 settembre 2017 18:12 Cultura di Matteo Vocale

Un vasto incendio sta interessando terreni e canneto, a rischio un ecosistema: intervengono canadair

Un vastissimo incendio sta interessando, dal primo pomeriggio odierno, la riserva naturale della Sacca Orientale, tra i comuni di Lesina e San Nicandro Garganico.

L'incendio, appiccato probabilmente nei terreni circostanti, sta interessando parecchi ettari di canneto mettendo a repentaglio un intero ecosistema, alla vigilia delle migrazioni avifaunistiche che, tra autunno e inverno, interessano la zona.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, gli operai dell'ARIF - Regione Puglia, i volontari dell'AVERS Protezione Civile e i Carabinieri Forestali, tutti con i propri mezzi antincendio, sebbene le operazioni siano rese difficili dalla natura paludosa della zona e dalle fiamme altissime che, alimentate dalle canne palustri, rilasciano un fumo di combustione molto scuro, visibile anche dalla lunghissima distanza. Intanto, da pochi minuti, sono in azione anche due canadair, uno dei Vigili del Fuoco e uno della Protezione Civile, decollati quasi immediatamente.

Intanto, un ennesimo incendio è stato appiccato meno di un'ora fa nuovamente sulla SS 89, direzione Cagnano Varano, tra il cimitero e il polo sanitario di via del Campo, dove si attende l'arrivo dei Vigili del Fuoco.

(Foto Ciro del Vento)

Numero di volte letto: 1084