18 aprile 2019 09:00 Eventi di Matteo Vocale

Grande attesa per gli addobbi nelle sette chiese

Termineranno quasi ovunque in torno alle 20:30 le sante messe "in Coena Domini", celebrate in ogni parrocchia con il rito della lavanda dei piedi, dopo le quali comincerà la visita ai "Sepolcri", cioè agli altare in cui sarà custodita l'Eucaristia fino alla funzione del Venerdì Santo.

A San Nicandro Garganico gli altari vengono addobbati con singolare dovizia di particolari e grande solennità, tanto da richiamare molti visitatori da fuori città. I Sepolcri sono allestiti in tutte le sette chiese e, a partire dalla mezzanotte, confraternite e gruppi parrocchiali li visitano uno ad uno in processione, invadendo il centro con un "sacro groviglio" di croci, abiti e canti. Tradizionalmente, si segue questo ordine: chiesa di S. Giorgio in Terravecchia, poiché la prima storicamente fondata, la Chiesa Madre, che è la principale della città, poi in ordine di fondazione la chiesa di S. Giovanni Battista e la chiesa di S. Biagio, la Chiesa del Carmine, il Convento e, nfine, la Chiesa della Pietà (detta dei Morti). Le confraternite, naturalmente, variano il giro in quanto la prima visita viene fatta presso la propria chiesa.

Si raccomanda di evitare di invadere il centro con veicoli in circolo o in sosta, al fine di agevolare lo svolgimento delle processioni.

Numero di volte letto: 748