28 aprile 2016 17:54 Infrastrutture di Vincenzo Galasso

Testata l’efficienza dei soccorsi in caso di emergenza

Si è svolta questa mattina, 28 aprile, una esercitazione di Protezione Civile che ha interessato la galleria ferroviaria di “Monte Tratturale”, sita tra Apricena e San Nicandro Garganico, e che ha visti impegnati oltre 130 volontari di Protezione Civile provenienti da tutta la provincia.

Lo scenario della simulazione è stato cosi predisposto.
Alle ore 10:00 un treno della società Ferrovie del Gargano è partito dalla stazione ferroviaria di Apricena con destinazione Peschici/Calenella. Alle ore 10:15, durante il percorso in galleria Monte Tratturale e precisamente al chilometro 17+800, a causa della rottura di un asse il treno ha deragliato
Trentatre  il numero delle persone coinvolte nell’evento di cui: 3 feriti gravi (codice rosso), 10 feriti meno gravi (codice giallo) e 20 illesi (codice bianco).
Alle ore 10:17 il personale di bordo ha dato notizia dell’incidente al Dirigente della Centrale Operativa (DCO).

Quest’ultimo, successivamente, ha attivato la fase di allarme chiedendo l’intervento dei soccorsi nell’ordine che segue:
Comando Vigili del Fuoco; Centrale operativa Soccorso Sanitario 118; Responsabile sicurezza (o delegato) della Galleria delle FdG; Carabinieri; Polizia di Stato; Ufficio Territoriale del Governo di Foggia; Sala Operativa di Protezione Civile della Provincia di Foggia; Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) di Protezione Civile della Regione Puglia; Centro Operativo Comunale di San Nicandro Garganico

Il responsabile della sicurezza della galleria ha disposto immediatamente la messa fuori servizio della galleria. Inoltre, lo stesso, ha l’obbligo di inviare, entro e non oltre i 30 minuti dalla comunicazione del DCO, il carrello di soccorso.
Il coordinamento delle operazioni nella fase di soccorso viene affidato al Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, il quale coordinerà le operazioni con l’ausilio di squadre di emergenza sanitaria e di eventuali volontari.

Una squadra dei Vigili del Fuoco composta da n.5 persone ed una squadra del 118 composta da n.4 persone, dopo che la società FdG aveva comunicato l’avvenuta disalimentazione e messa a terra della linea elettrica e dopo aver azionato le pompe antincendio, sono entrati nella galleria per le prime operazioni di soccorso.

Le prime cure, ai 33 passeggeri, sono state effettuate nel PMA (Postazione Medica Avanzata) ubicato all’ingresso della galleria lato Apricena. Squadre di volontari dell'AVERS - Protezione Civile hanno presidiato l’ingresso della galleria, lato San Nicandro Garganico, nel caso che alcuni feriti uscissero in questa direzione.
Al termine delle operazioni di soccorso, i Vigili del Fuoco hanno verificato, percorrendo l’intero percorso della galleria, che tutti i passeggeri siano stati evacuati e, quindi, hanno dichiarato il cessato allarme alle ore 13.30 circa.

Questa esercitazione è servita per testare i piani di emergenza dei singoli comuni, l’operatività dei COC (Centro Operativo Comunale) e delle strutture provinciali, nonché il sistema di comando e di coordinamento tra Regione, Prefettura e Provincia al fine di garantire una maggiore prontezza ed efficacia nel caso che si verifichi uno scenario di emergenza all’interno della galleria.

 

Numero di volte letto: 751