27 giugno 2017 17:30 Infrastrutture di Vincenzo Giagnorio

Grandi passi in avanti per la copertura dell'intero territorio

Scrivevamo un anno fa della partenza della banda ultra larga nella nostra città con l’attivazione della centrale e dei primi tre cabinet.

Il continuo lavoro delle ditte concessionarie del progetto e della Tim ha permesso di coprire oltre la metà del territorio urbano con l’attivazione, ad oggi, di 19 armadi ripartilinea disseminati in varie zone della città. Allo stato attuale restano in pianificazione ancora 5 armadi al fine di permettere la navigazione veloce in internet di altre zone della città (Via Luigi Sturzo, Viale Vittorio Veneto, Via degli Ausoni, Via Domenico Zaccagnino e Largo Colonna). Altri cabinet verranno attivati successivamente.

Da poco la velocità di navigazione in FTTC (Fiber To The Cabinet) è passata alla velocità di 200 Mbit/sec in download e 20 Mbit/sec in upload, ma non è disponibile su tutti gli armadi ripartilinea. In città 5 di essi permettono tale nuova tecnologia di trasmissione dati (profilo 35b VDSL2) e cioè Via Eugenio Montale, Via Emanuele Kant, Via Giovanni Amendola, Via Platone e Via Vittorio Emanuele II. Altri 4 armadi sono in via di upgrade. La nuova velocità di navigazione è possibile soltanto dove l’Optical Network Unit (Onu Cab) è di nuova generazione e a 192 porte, per tutti gli altri occorre attenderne la sostituzione. Altresì si dovrà cambiare il modem presente in casa con uno predisposto per il profilo 35b.

E' bene precisare che la reale possibilità  di attivazione è da verificare con il call center della compagnia telefonica, solo in quel caso si ha la certezza che il proprio indirizzo è allacciato al cabinet attivato.

Numero di volte letto: 633