12 gennaio 2018 16:20 Politica di Comunicato stampa

La denuncia in un comunicato di Forza Italia

Passano gli anni e il lupo perde il pelo, ma non il vizio.

Nel nostro Comune accadono cose ad intervalli regolari di tempo, ed una di queste è la persecuzione della Soget-Comune nei confronti dei cittadini contribuenti abituati, ormai, a ricevere la consueta  letterina di Natale con richiesta di pagamenti e/o documenti.

Forza Italia, ogni anno, interroga il sindaco Gualano sulla verifica della regolarità procedurale messa in atto dalla Soget, ma senza esito, come se al sindaco non interessi affatto il comportamento di questa Società di supporto all’Ente per la riscossione dei tributi locali. E’ assurdo chiedere continuamente ai cittadini la consegna di documentazione già in possesso della Soget-Comune.

E’ mortificante fare lunghe file -senza uno straccio di tutela della  privacy a causa di locali inadeguati- per vedere poi annullata la cartella esattoriale oppure pagare nuovamente un tributo perché la ricevuta viene smarrita e si pretende una copia a distanza di cinque anni. Tutto questo si ripete di anno in anno, ma per il sindaco è tutto normale e senza pensare alle tantissime richieste di annullamento degli avvisi inviati a nome e per conto del Comune.

Dovrebbe emanare una direttiva per scovare gli evasori totali, quelli che non  pagano affatto e non si interessano di nulla perché  non esistono nella banca dati. Il sindaco dovrebbe preoccuparsi di capire se la Società può operare o meno, dato che Forza Italia, insieme agli altri partiti di opposizione, ha presentato esposto su una presunta irregolarità in fase di partecipazione alla gara d’appalto.

Il sindaco, lo ribadiamo, dovrebbe stare dalla parte dei cittadini facendo rispettare le regole più elementari, invece procura continui disagi, specie ad anziani e gente più bisognosa. Ormai sta preparando la prossima campagna elettorale e quando chiederà i voti della Comunità, tornerà a casa -ne siamo convinti- a mani vuote perché si è stufi di questo suo menefreghismo.

A tal proposito pubblichiamo una nota del 2016 di un Sannicandrese al quale si chiedeva il pagamento della tassa rifiuti.

“Al Sindaco del Comune di San Nicandro Garganico e pc ai sapientoni che mi hanno mandato la raccomandata per la richiesta del pagamento della tassa rifiuti del….

Oggetto: Raccomandata pagamenti rifiuti solidi urbani….

Informo che i suddetti pagamenti sono stati fatti presso la BPM nel Seguente modo: MAV n.  ………….. di euro …... N.B. invece di fare perdere tempo ai cittadini che lavorano, bastava farsi dare l’elenco dalla banca, come ho fatto io, dei cittadini che hanno pagato la tassa rifiuti dell’anno….., ma questo richiedeva fare patire un po' il cervello. Se ci sono gli estremi per denunciarvi per tentata truffa lo farò. Distinti Saluti“

Meditate gente, meditate.

Gruppo Consiliare di Forza Italia   

Numero di volte letto: 781