13 maggio 2018 23:48 Politica di Redazione

Il centrosinistra perde un partito della coalizione per D'Ambrosio

Primo colpo di scena per le prossime elezioni amministrative del 10 giugno. La lista civica "Eccoci", appartenente alla coalizione di centrosinistra a sostegno di D'Ambrosio sindaco, ha ritirato la propria candidatura.

Dopo la scadenza della presentazione delle liste, avvenuta lo scorso 12 maggio, la normativa prevede una serie di adempimenti da parte della Commissione elettorale circondariale che deve verificare la regolarità formale e sostanziale delle liste e delle documentazioni ad esse inerenti.

A quanto pare un candidato consigliere era presente in due differenti liste elettorali. Quindi, prima che la commissione provvedesse alla cancellazione della lista, i rappresentanti stessi hanno provveduto al ritiro. Ritirando il solo candidato, la lista si sarebbe ritrovata con soli 10 nomi, numero non sufficiente per legge, che per i comuni con più di 15.001 a 30.000 abitanti prevede un numero minimo di 11 candidati.

Sembrerebbe che la Commissione circondariale abbia constatato altre irregolarità sulla rappresentanza di genere nella lista del Movimento 5 Stelle. La legge prevede che nessun genere può essere rappresentato in misura superiore ai due terzi dei componenti della lista. In questo caso però, non c'è l'espulsione dell'intera lista, ma si provvede alla riduzione dei candidati appartenente al genere predominante, partendo dall'ultimo in ordine di presentazione.

La lista "Un cuore per San Nicandro", nella coalizione del sindaco uscente Gualano, perde 3 candidati per mancanza di requisiti di una candidatura.

Altre piccole defezioni potrebbero esserci in altre liste, di cui vi daremo aggiornamenti appena possibile.

Numero di volte letto: 2334