06 luglio 2018 10:18 Politica di Antonio Vilani

La Torre: "dobbiamo mettere da parte ogni scontro politico per dedicarci al nostro paese"

Avrà sicuramente un ruolo fondamentale nel prossimo governo cittadino. Una novità assoluta, dopo le ultime amministrative. Il partito "Fratelli d’Italia" è stata la vera rivelazione delle ultime elezioni: primo in assoluto (11%), come preferenze (880), nella coalizione di centrodestra che ha portato Costantino Ciavarella alla poltrona di primo cittadino. Il movimento politico di Fratelli d’Italia, guidato dal coordinatore cittadino Matteo La Torre, ha contribuito sensibilmente a far vincere tutto il centro destra. "Bisogna dare merito - esordisce il responsabile Matteo La Torre - al segretario della “Lega Salvini” Berardi Antonio che, con me ha condiviso il nome dell’attuale sindaco di San Nicandro Garganico". Il coordinatore di Fratelli d’Italia è stato supportato da un gruppo di giovani promesse della politica sannicandrese, primo fra tutti Loris Pio De Luca che è strato il più suffragato di tutti i canditati consiglieri di questa tornata elettorale. Il ringraziamento del coordinatore cittadino, dunque, va a tutti i candidati della lista di Fratelli d’Italia che lo hanno reso orgoglioso per aver raggiunto un traguardo storico come primo partito del centrodestra. Determinanti, comunque, sono state le candidate donne della lista di Fratelli d’Italia. "Un risultato importante - continua La Torre -, vorrei ringraziare l’Onorevole Marcello Gemmato, coordinatore regionale, nonché l’avvocato Giandonato La Salandra coordinatore provinciale i quali - prosegue La Torre - hanno creduto nella coerenza, lealtà e capacità aggregativa di una forza giovane a San Nicandro Garganico. A loro - continua il La Torre - va la mia sincera stima ed ammirazione per aver creduto nelle mie capacità nonostante le mie vicissitudini personali che non promettevano niente di buono. È stata una battaglia all’ultimo voto, ma grazie al popolo sannicandrese siamo riusciti a dare un Sindaco al nostro paese. Se il centrodestra fosse stato più coeso, - continua il La Torre -, avremmo potuto ottenere un maggior consenso e, addirittura, avremmo potuto vincere al primo turno. Adesso dobbiamo mettere da parte ogni scontro politico per dedicarci esclusivamente al nostro paese. Bisogna dare dignità ai cittadini di Sannicandro Garganico e per fare ciò - conclude La Torre -, è necessario stabilire delle regole con provvedimenti amministrativi certi ed attuabili perché la dignità di un popolo è legata ai diritti riconosciutigli come cittadini e come contribuenti di una comunità e non deve essere di certo legata ai favoritismi da richiedere volta per volta ai singoli amministratori di turno".
Antonio Villani (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Numero di volte letto: 834