17 aprile 2019 07:34 Politica di Vincenzo Giagnorio

Ennesimo dietrofront per superare impasse. Pronto Zaminga

Il sindaco Costantino Ciavarella ha accettato le dimissioni presentate qualche giorno fa dall'ex vice sindaco Giovanni Villani attualmente assessore alla pubblica istruzione. 

A nulla è valso il tentativo di quest'ultimo di recuperare una situazione ormai in stallo che lo ha visto prima fuoriuscire dal suo partito storico di Forza Italia e poi epurato della carica di secondo cittadino a vantaggio di Alessandro Calello.

A quanto pare la carica di assessore lasciata vacante a seguito delle dimissioni di Villani sarà assegnata all'avvocato Antonio Zaminga, uomo vicino agli indipendenti Mascione ed Accadia, al fine di poter ricucire lo strappo ormai perpetrato nell'ultimo consiglio comunale e poter contare sui numeri necessari per l'approvazione del bilancio comunale che dovrà per forza essere votato entro venti giorni a seguiro della diffida del Prefetto notificata nella giornata di ieri.

Per l'amministrazione comunale altre polemiche, almeno per il momento, resteranno sulla questione TARI, dove i commercianti hanno minacciato rimostranze se le tariffe non saranno riviste.

(Foto di Nazario Cruciano)

Numero di volte letto: 1534