Di Salvia, ecco l'eredità politica di Ciavarella

Non ci sarà coalizione che tenga senza rispettare suo esempio

"Sento il dovere morale e politico di intervenire in merito alle dichiarazioni lette nei giorni  scorsi sui giornali: 'Va salvata l'eredità politica di Costantino Ciavarella'". Così Maura Di Salvia, consigliere comunale (ex UDC ora indipendente) dell'attuale maggioranza e nipote del compianto sindaco Ciavarella.

"Il grande Uomo, Medico e Sindaco Costantino Ciavarella ha dispensato, nel suo percorso di vita, lezioni di umanità, di moderazione e di mediazione disinteressata. Si è prodigato incondizionatamente per la sua Comunità, profondendo impegno assoluto in favore dei più deboli. Non ha mai anteposto la politica al senso di umanità, di rispetto e di mutuo soccorso del prossimo.

La sua era una politica esercitata sempre senza personalismi ed interessi. Con la sua condotta di vita ha consentito legalità e giustizia. Questa è la grande eredità politica lasciataci dal nostro amato e caro Sindaco. La buona e sana politica, senza proclami, dovrebbe con senso di collaborazione ed unione, sempre nel senso del dovere, lavorare in questo senso.

Non vi sarà coalizione politica presente o futura - chiosa Di Salvia - che tenga se questo insegnamento di vita non verrà rispettato. Partiamo dal buon esempio del Sindaco Ciavarella e lavoriamo per San Nicandro".

Menu