01 febbraio 2019 10:00 Spettacolo di Matteo Vocale

Il giovane attore sannicandrese al fianco di Laura Chiatti e Michele Riondino

C'è anche il sannicandrese Gabriele Granito nel cast di Un'avventura, il nuovo film di Marco Danieli, distribuito da Lucky Red con Rai Cinema e Fabula Pictures e in uscita nelle sale, evidentemente non a caso, il prossimo 14 febbraio. "La più bella storia d'amore mai raccontata", garantisce una delle didascalie che campeggiano nel trailer ormai diffusissimo.

Un'avventura è la storia di Matteo e Francesca - interpretati da due bravissimi Michele Riondino e Laura Chiatti - l'uno il primo amore dell'altra sin da ragazzini. Finché, nel pieno degli anni '70, Francesca non decide di seguire il suo istinto ribelle e inseguire l'onda emotiva delle grandi rivoluzioni che stanno cambiando la società. Parte per Londra e gira il mondo, lasciando Matteo nel loro paesino natio, che inganna il tempo coltivando il suo grande sogno di scrivere canzoni. Trascorrono cinque anni e Francesca ritorna in paese: non è più la ragazzina dalle "bionde trecce e gli occhi azzurri" che Matteo ricorda ma si riaccende la fiamma dell'amore. Quando Francesca deve trasferirsi a Roma per lavoro, Matteo decide di seguirla per vivere una nuova vita, finalmente insieme.

Inizia così quest'avventura, che conduce la storia d'amore nel corso di vent'anni al crepuscolo del Novecento, con risvolti inaspettati. Girato per sette settimane tra Roma e la Puglia (Lecce, Tricase, Francavilla Fontana) con la collaborazione di Apulia Film Commission, il film commedia è per metà un musical celebrativo dei grandi successi di Lucio Battisti e Mogol (che ne è il consulente artistico), grazie anche alle spettacolari coreografie di Luca Tommassini e ad uno stile assai delicato.

Attorno ai due protagonisti numerosi attori e ballerini. Tra gli attori che vedremo spesso nella storia, subito in secondo piano c'è Gabriele Granito, giovane sannicandrese non nuovo a lungometraggi girati proprio nella sua Puglia; con lui Valeria Bilello, Thomas Trabacchi, Giulio Beranek e Antonio De Matteo.

Granito, classe 1989, dopo il diploma al liceo De Rogatis di San Nicandro Garganico, segue il suo sogno d'infanzia: fare l'attore. Si trasferisce a Roma dove consegue la laurea triennale in Letteratura, Musica e Spettacolo e quella magistrale in Lettere moderne l’Università La Sapienza. Nel frattempo, frequenta stage e laboratori con Giorgio Albertazzi e altri nomi noti dell'ambiente teatrale e cinematografico e la scuola di teatro Planet diretta da Caterina Costantini. Ha lavorato, tra gli altri, con Alessandro Gassmann, Valeria Valeri, Milena Vukotic, Luca De Bei, Marco Carniti, Mario Prosperi, Marco Maltauro. Ha approfondito poi lo studio con la macchina da presa alla Lee Strasberg's Film and Institute di Los Angeles. Nel 2010 appare sul piccolo schermo negli spot della Galbani e poi in quelli di Balocco. Dopo alcuni cortometraggi divenuti piuttosto noti, nel 2015 è coprotagonista del film Noi siamo Francesco, di Guendalina Zampagni e con Elena Sofia Ricci. Nel 2017, invece, impersona il ruolo del redattore nel fortunato docufilm per la tv M come Hitler per la regia di Michele Santoro.

Grande attesa, dunque, per Un'avventura, sicuramente destinato a far parlare di se, con la critica in trepidante attesa, anche per la congiuntura del ventennale dalla scomparsa di Lucio Battisti. Appuntamento per san Valentino e i giorni a seguire, nei cinema.

Numero di volte letto: 1528